Cosa sono i CMS e a cosa servono

L'acronimo CMS sta per content management system  ovvero sistema di gestione dei contenuti  (in italiano). 

Il compito di un CMS è quello di facilitare la gestione dei contenuti di un sito WEB senza che il webmaster abbia profonde conoscenze tecniche e/o di programmazione. Un CMS permette dunque in maniera facile e veloce di inserire, modificare e cancellare i contenuti che compongono il sito web (come le news, immagini, documenti...).

Esistono CMS specializzati, cioè appositamente progettati per un tipo preciso di contenuti (un blog, un forum, un giornale on line, ecc.) e CMS generici, che tendono a essere più flessibili per consentire la pubblicazione di diversi tipi di contenuti.

 
loading...
 

Per "contenuti" si intendono dati, informazioni, conoscenze, in qualsiasi forma (testo, immagine, video, musica, software, ecc.). 

Tecnicamente, un CMS è un'applicazione lato server che generalmente si appoggia su un database per l'archiviazione dei contenuti; l'applicazione è suddivisa in due parti:

  • una sezione di amministrazione (back end), che serve ad organizzare e supervisionare la produzione dei contenuti;
  • una sezione applicativa (front end), che l'utente web usa per fruire dei contenuti e delle applicazioni del sito. L'amministratore del CMS gestisce tramite un pannello di controllo i contenuti da inserire o modificare.

I CMS possono essere realizzati tramite vari linguaggi di programmazione web tra cui, più comunemente, ASP, PHP. 

Vantaggi dei CMS

Un CMS permette di costruire e aggiornare un SITO WEB, anche molto grande, senza necessità di scrivere una riga di CODICE e senza conoscere linguaggi di programmazione o progettare un apposito DATABASE.

Limiti dei CMS

Problemi di gestione possono derivare dal fatto che chi pubblica o gestisce il sito può usare il CMS per intervenire sui contenuti e sull'aspetto, ma generalmente (caso del software proprietario) non è in grado di intervenire direttamente (o far intervenire) sulla struttura del CMS stesso; questo è un limite strettamente connesso al vantaggio primario dei CMS: pubblicare un portale senza doverne progettare la struttura o senza possedere le conoscenze tecniche (o le risorse finanziarie) per uno sviluppo personalizzato.

CMS più diffusi

  • WordPress
  • Joomla!
  • Drupal

 

Fonti: alcune definizioni sono state tratte da wikipedia.

 
loading...
 
Home| Chi Siamo| Collabora con noi|