NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

mipubblicizzo.it: Il nuovo portale annunci

Nasce il nuovo portale web di inserimento piccoli annunci gratuiti: MIPUBBLICIZZO.IT

E' possibile inserire varie tipologie di annunci: Lavoro, oggettistica, compravendita, nuovo e usato, Servizi.

 

E' possibile pubblicizzare la propria professione, la propria azienda, la propria attività.

L'inserimento degli annunci è totalemente gratuito.

Visitate il sito web al link: www.mipubblicizzo.it

Potete visitare anche la Pagina Facebook cliccando qui 

Sfida accettata su Facebook: cos'è questa nuova catena ?

"Sfida accettata" su Facebook è la nuova catena social che sta spopolando in questi giorni tra gli utenti  con tanto di hashtag #Sfidaaccettata, ma cos'è "Sfida accettata"?

 

 

Ancora una volta il web è protagonista in una campagna di sensibilizzazione nella lotta al cancro.

Nelle ultime settimane, su Facebook sta spopolando l’hashtag “sfida accettata” che accompagna una foto profilo in bianco e nero, si tratta dell’ultima trovata social volta a coinvolgere e sensibilizzare il popolo del web alla battaglia che affronta chi è malato di cancro.

Chi viene incluso nella catena social su Facebook "Sfida accettata" è invitato a sostituire la propria immagine profilo con una foto in bianco e nero  scrivendo poi "SFIDA ACCETTATA".

 

Facebook intensifica la lotta ai titoli "esca"

 

 

L'azienda inserirà una specie di filtro antispam che "punirà" i post ingannevoli.

 

Facebook intensifica la sua lotta ai cosiddetti "clickbait", ovvero ai titoli "esca" spesso utilizzati dagli editori per portare clic, tramite il social, sul proprio sito. 
Dopo aver deciso di premiare le notizie non in base ai clic ma in base al tempo che gli utenti dedicano alla lettura, l'azienda ha annunciato un aggiornamento dell'algoritmo finalizzato all'inserimento di una specie di filtro antispam che "punirà" i post sensazionalistici e ingannevoli:si presume che la novità sarà attiva nelle prossime settimane. 

 

Nuovo giochetto su facebook:Quizzstar

Un test sul proprio profilo che con  pochi clic   ci dirà le parole più usate negli ultimi post.

Facebook motore per le aziende

Solo il 6% delle Pmi vende attraverso internet

 

Il costo del ritardo digitale è valutabile in circa 2 punti di Pil per il nostro Paese e nella mancata creazione di circa 700mila posti di lavoro. Lo ha ricordato Confindustria oggi a Milano durante il Fed, il Forum dell’economia digitale, a cui hanno preso parte diversi nomi dell’imprenditoria italiana e di Internet. Un’industria innovativa, sostenibile, interconnessa: è questo nella visione di Confindustria il modello verso cui il sistema produttivo italiano deve tendere. Anche e soprattutto attraverso lo sviluppo delle tecnologie digitali.  

 

Facebook, un motore per le aziende  

Nuove opportunità arrivano da un big di Internet come Facebook che guarda sempre di più alle Piccole e medie imprese italiane che da sole rappresentano il 67,3% del Pil, la percentuale più alta in Europa. Di recente ha raddoppiato gli uffici della sede di Milano in Piazza Missori e conta di allargare il proprio organico nel 2017. «Facebook non è soltanto un luogo per il tempo libero ma un mondo innovativo per la comunicazione delle aziende che in questo modo riescono a farsi conoscere da moltissime persone» racconta Luca Colombo, country manager di Facebook Italia. In tutto il mondo sono 50 milioni di imprese che già utilizzano attivamente le pagine del social. Questo perché sono gratuite, facili da usare e funzionano bene da mobile. Dati specifici sull’Italia non ce ne sono. Basta dire però che su 30 milioni di utenti Internet in Italia, ben 28 milioni sono su Facebook. Almeno 25 si collegano alla piattaforma da dispositivo mobile. Le storie di potenzialità create attraverso le pagine del social non mancano però. È l’esempio di Trame, piccola aziende di tramezzini del milanese che grazie alla sua presenza su Facebook, in pochi mesi, ha incrementato gli accessi al suo sito del 95% con un conseguente incremento del fatturato del 50%. 

 

Pagina 1 di 3

Home| Chi Siamo| Collabora con noi|